Orari di apertura Lun-Ven 8.45/13.00-14.30/19.00
Sab 8.45/13.00 Sab pom e Domenica CHIUSO

Bollettini postali sicuri con PayTipper

Grazie ad un accordo diretto, QUIPOSTE offre, presso tutti i suoi sportelli abilitati, il servizio di pagamento bollettini postali ed utenze con un commissione per il cliente di 1,30 € (la più bassa nel mercato). È possibile pagare oltre 20.000 conti fatturatori e lo staff PayTipper lavora quotidianamente per aggiungere nuovi conti ad un ritmo di centinaia aggiunti ogni mese. Il servizio è garantito da PayTipper, società registrata e vigilata da Banca D'Italia. Gli sportelli QUIPOSTE abilitati, inoltre, permettono il pagamento anche tramite POS ed entro breve saranno disponibili le carte di debito (prepagate) abbinate ad un conto di pagamento con servizio di home banking

Leggi ancora ›

La fatturazione Elettronica per la Pubblica Amministrazione

La fattura elettronica per la Pubblica Amministrazione FPA è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di eliminare per sempre il supporto cartaceo e i relativi costi di stampa e di spedizione. Le Pubbliche Amministrazioni ormai non potranno più procedere ai pagamenti dei fornitori che non saranno in grado di fornire la FPA. La legge ha stabilito che la trasmissione delle fatture elettroniche destinata elle amministrazioni dello stato deve essere effettuata attraverso il Sistema di Interscambio (SDI) un sistema informatico di ricezione e invio delle fatture alla PA FORNITORI ==> SISTEMA DI INTERSCAMBIO ==>PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Ancora una volta il franchising QuiPoste agevola il processo di fare impresa, infatti, grazie alla professionalità del proprio team di ingeneri informatici guidati dall’esperienza...

Leggi ancora ›

Il Valore legale di QuiPoste

Nonostante la liberalizzazione del mercato postale si fa ancora confusione sul valore legale delle Poste Private. Per la fornitura dei servizi postali tutti gli operatori privati devono conseguire un titolo abilitativo. La licenza che il Ministero dello Sviluppo Economico rilascia chiarisce che gli operatori privati possono effettuare “servizi relativi agli invii raccomandati ed invii assicurati che non siano attinenti alle notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notifica di atti giudiziari di cui alla legge 20 novembre 1982 n. 890, e successive modificazioni, e servizi inerenti a notificazioni a mezzo posta di cui all’art. 201 del decreto legislativo 30 aprile 1992 n. 285”. Inoltre l’art. 18 del decreto legislativo 261/99 stabilisce che le persone...

Leggi ancora ›